Passa ai contenuti principali

"Scrittura: Una passione. Ma le passioni possono portare ad una fine." #CreepyPasta

In questa notte di streghe e terrore, Wattpad da gioie e brividi da veri e propri intenditori dell'Horror.
Una storia nella realtà, scoperta per caso girando per le vie dell'orrore di questi racconti, accompagnata da mia sorella, affascinata da ogni brano letto, questo ha attirato la mia attenzione. 
Da amante della scrittura non potevo non immedesimarmi e non condividere con voi questa storia, all'apparenza normale ma... 
Mettetevi comodi e via a questa notte oscura...

"Al giorno d'oggi è veramente difficile riuscire a scrivere una Creepypasta originale senza copiare o risultare banali. 
Circolavano troppe storie con le morti più assurde e finali raccapriccianti, quasi invidiavo gli autori quando le leggevo. 
Una notte ero solo in casa, i miei erano fuori per lavoro, accesi il PC e aprii il Documento di testo con l'intento di realizzare la miglior Creepypasta che fosse mai stata scritta, ma non mi venne in mente nulla. 
Passarono le ore. Era ormai notte fonda e si udiva il rumore del vento che riecheggiava in modo spettrale,
Ahimè,neppure la macabra atmosfera notturna mi era di grande aiuto!
 Dovevo escogitare una fine terribile per il mio protagonista!
Una fine straziante che non poteva mai esser stata congegnata da Creepypasta.
Creepypasta alcuna? Si! Ecco come!... Immaginai un folle Assassino che uccideva un autore di Creepypasta basandosi proprio sulla morte del protagonista che quest'ultimo aveva ignaramente scritto nel suo racconto!
Scrivevo e scrivevo, ridevo quasi di quel povero idiota del protagonista della mia tetra e infelice storia: egli si era sforzato a descrivere minuziosamente la sua fine tentando di renderla il più macabra possibile. 
Rilessi e rilessi ciò che avevo realizzato. Il finale era perfetto! Lo strazio di quel poveretto era la cosa più sanguinaria che la mente umana avesse potuto concepire. 
Mi accorsi però che mancava un titolo: "Creepypasta inside", scrissi compiaciuto. 
"Creepypasta con due E una voce mi sussurrò alle spalle...." 

E con questa inquietante storia vi auguro... 
Buon Halloween !







Post popolari in questo blog

Sanremo 2018: Vittorie ed emozioni.

Sanremo 2018. Un'edizione tanto discussa quanto acclamata e attesa, si è conclusa. Con a capo Claudio Baglioni, nel suo ruolo di direttore artistico, e al suo fianco Michelle Hunziker insieme a Pierfrancesco Favino, ha fatto parlare di sé.  La musica, come ogni Festival che si rispetti la faceva da padrona, tra gli artisti in gara, ospiti e molti stacchi con le canzoni del direttore artistico, appunto, che ha creato magia ed emozione nei momenti di pausa dalla gara, accompagnato anche da molte gag, della presentatrice e dell'attore al suo fianco.  Ma parliamo della cosa più importante, la musica!   I vincitori assoluti sono stati Ermal Meta & Fabrizio Moro con "Non mi avete fatto niente", un brano con un testo forte, emotivo e di grande impatto, un messaggio di pace e di libertà, arrivato al massimo, grazie al talento e alla bravura di tutti quelli che ci hanno lavorato in questi mesi. L'interpretazione dei due cantanti, in tutte le serate è stata ineccepibile, …

"Perchè la Musica è sempre uno Spettacolo": Con noi..Tony Maiello! #musicinterview

Oggi, il nostro piccolo angolo di mondo ospiterà uno degli artisti, che noi personalmente amiamo e stimiamo fin dai suoi inizi, che la sua grande passione per la musica lo ha portato a far emozionare chi lo ascolta, con la sua voce e la scrittura dei suoi testi. 

Cantante e cantautore, conosciuto al pubblico agli inizi per la sua partecipazione ad X-Factor e a Sanremo Giovani,  la sua carriera è andata avanti con un susseguirsi di successi, tra i suoi brani amati da chi li ascolta e collaborazioni di scrittura dei testi di artisti come Laura Pausini, Giorgia, Francesco renga, e molti altri. 

Attualmente è tanta l'attesa e l'adrenalina per l'uscita del suo nuovo album, "Spettacolo", in tutte le piattaforme digitali e non, dal 13 aprile. 
E insieme a lui lo aspettiamo con ansia, non vedendo l'ora di ascoltarlo e viverlo a 360 gradi. 

Diamo il nostro più caloroso benvenuto a Tony Maiello, che condividerà a tutti noi le sue emozioni e le sue esperienze musicali. 

Pron…

A tu per tu con.. i Bosco 21 & l'uscita del loro primo album.

La musica riesce ad unire, ad essere condivisa e a creare progetti unici nel loro genere. 
E' questo il caso di un gruppo pop-rock italiano formatosi ad Azzano Decimo (PN) del 2016, per la passione, che si unisce alla necessità di formare una band, con l’intenzione di incidere le proprie canzoni. 

 Loro sono i Bosco 21, e a breve tra noi ci sarà il frotman, Luca Belluz, per condividere esperienze ed emozioni di questo percorso musicale.
Sopratutto, in occasione dell'uscita del loro primo album "Il mondo che non mi piace", Venerdì 9 Marzo, e della loro presentazione a Tarvisio (ud) il giorno seguente, dove vi aspettano numerosissimi per ascoltare i nuovi brani live. 


Dopo questa piccola presentazione diamo il nostro più caloroso benvenuto a Luca Belluz e iniziamo.

 Partiamo dagli inizi, com’è nata l’idea di formare questo gruppo? 
E che origini ha il vostro nome? Ha un significato particolare legato a qualche aneddoto?

L’idea di formare il gruppo è nata da due cose: una canz…