Passa ai contenuti principali

“TheAfterLoveTour” , James Blunt in concerto. #RecensioneLive




14 Novembre 2017
James Blunt ha riempito di magia il Forum D'assago milanese per la sua data del suo "The After Love Tour", noi eravamo presenti, ecco l'emozioni a caldo della nostra inviata speciale Sharon.

Abbiamo atteso questo momento per mesi e finalmente il giorno è arrivato e ahimè, pure passato.
Ovviamente, mi riferisco all’#theafterlovetour di James Blunt, un’artista ormai affermato e che nella sua tappa milanese, dove ci siamo intrufolate, ha confermato di essere quel che è: un’artista di talento, umile e genuino; qualità che sono state ripagate dal Forum di Assago praticamente pieno ed in estasi.

Ho visto ragazze, coppie giovani e adulte, gente di ogni età che pendeva praticamente dalle sue labbra, o meglio dalla sua incantevole voce.
La scaletta è stato un mix ben pensato, formata dai classici che tanto amiamo e da alcuni estratti, del nuovo album “The After Love”.

Devo dire che uno dei momenti clou è stato decisamente, durante “You’re Beautiful”, canzone ormai storica! Già, perchè se non la conosci, dovresti rivedere le tue priorità nella vita, SAPPILO.
Tutto il pubblico, compresa la sottoscritta è stata impegnata a cantare a squarciagola e sognare per tutto il tempo.



Il live è proseguito con 1973 dove James ha richiesto l’aiuto da “casa” per l’uso della torcia, che ha illuminato tutto il palazzetto, creando così un’atmosfera da favola, Bonfire Heart che ci ha letteralmente incendiato i cuori, con degli effetti speciale “fiammanti”, Stay the night dove è scattato subito il pensiero alla pubblicità dell’Aja (si scherza ovviamente ) e Ok, il famoso featuring con il Deejay Robin Schulz; lì l’Assago forum si è trasformato in una discoteca!
Tutti ballavano, tutti cantavano e non c’è stato niente di più bello.
In sintesi, è stato un concerto da sogno; tutti felici, in armonia e sopratutto complici con l’artista in questione.

Il pubblico ha dato a lui tutta l’energia e l’amore che aveva e lui ha fatto lo stesso; non ha smesso per un attimo di rivolgere lo sguardo ad ogni singolo settore e ringraziare per il calore.
Beh, con impressa l’immagine di James con indosso la bandiera italiana, non ci resta che aspettare un suo ritorno.
 Un ringraziamento speciale è di dovere a Live Nation Italia.

Recensione e articolo di Sharon Cooper. 

Post popolari in questo blog

Sanremo 2018: Vittorie ed emozioni.

Sanremo 2018. Un'edizione tanto discussa quanto acclamata e attesa, si è conclusa. Con a capo Claudio Baglioni, nel suo ruolo di direttore artistico, e al suo fianco Michelle Hunziker insieme a Pierfrancesco Favino, ha fatto parlare di sé.  La musica, come ogni Festival che si rispetti la faceva da padrona, tra gli artisti in gara, ospiti e molti stacchi con le canzoni del direttore artistico, appunto, che ha creato magia ed emozione nei momenti di pausa dalla gara, accompagnato anche da molte gag, della presentatrice e dell'attore al suo fianco.  Ma parliamo della cosa più importante, la musica!   I vincitori assoluti sono stati Ermal Meta & Fabrizio Moro con "Non mi avete fatto niente", un brano con un testo forte, emotivo e di grande impatto, un messaggio di pace e di libertà, arrivato al massimo, grazie al talento e alla bravura di tutti quelli che ci hanno lavorato in questi mesi. L'interpretazione dei due cantanti, in tutte le serate è stata ineccepibile, …

"Perchè la Musica è sempre uno Spettacolo": Con noi..Tony Maiello! #musicinterview

Oggi, il nostro piccolo angolo di mondo ospiterà uno degli artisti, che noi personalmente amiamo e stimiamo fin dai suoi inizi, che la sua grande passione per la musica lo ha portato a far emozionare chi lo ascolta, con la sua voce e la scrittura dei suoi testi. 

Cantante e cantautore, conosciuto al pubblico agli inizi per la sua partecipazione ad X-Factor e a Sanremo Giovani,  la sua carriera è andata avanti con un susseguirsi di successi, tra i suoi brani amati da chi li ascolta e collaborazioni di scrittura dei testi di artisti come Laura Pausini, Giorgia, Francesco renga, e molti altri. 

Attualmente è tanta l'attesa e l'adrenalina per l'uscita del suo nuovo album, "Spettacolo", in tutte le piattaforme digitali e non, dal 13 aprile. 
E insieme a lui lo aspettiamo con ansia, non vedendo l'ora di ascoltarlo e viverlo a 360 gradi. 

Diamo il nostro più caloroso benvenuto a Tony Maiello, che condividerà a tutti noi le sue emozioni e le sue esperienze musicali. 

Pron…

A tu per tu con.. i Bosco 21 & l'uscita del loro primo album.

La musica riesce ad unire, ad essere condivisa e a creare progetti unici nel loro genere. 
E' questo il caso di un gruppo pop-rock italiano formatosi ad Azzano Decimo (PN) del 2016, per la passione, che si unisce alla necessità di formare una band, con l’intenzione di incidere le proprie canzoni. 

 Loro sono i Bosco 21, e a breve tra noi ci sarà il frotman, Luca Belluz, per condividere esperienze ed emozioni di questo percorso musicale.
Sopratutto, in occasione dell'uscita del loro primo album "Il mondo che non mi piace", Venerdì 9 Marzo, e della loro presentazione a Tarvisio (ud) il giorno seguente, dove vi aspettano numerosissimi per ascoltare i nuovi brani live. 


Dopo questa piccola presentazione diamo il nostro più caloroso benvenuto a Luca Belluz e iniziamo.

 Partiamo dagli inizi, com’è nata l’idea di formare questo gruppo? 
E che origini ha il vostro nome? Ha un significato particolare legato a qualche aneddoto?

L’idea di formare il gruppo è nata da due cose: una canz…