Passa ai contenuti principali

Girls Power in musica, targato le DEVA! Con noi si raccontano... #musicinterview

  


In questa nostra intervista,quest'oggi, i punti cardini saranno : la musica, la passione, l'impegno che quattro ragazze mettono ogni giorno per creare brani con un messaggio unico, e l'amore, per quello che sognano. 

Le abbiamo conosciute con il brano "L'amore Merita", pieno d'energia, che ha fatto raggiungere alle ragazze il Disco d'Oro e ottimi riscontri con il pubblico. 
Continuano il loro percorso lavorando al primo disco insieme, "4" sotto la guida di Zibba e dell'autore filo conduttore di tutto il disco Marco Rettani , insieme al loro lo staff  completo, che fin  dagli inzi ha creduto e sta credendo in loro, attualmente sono pronte per il tour live, in tutta Italia.

Loro sono le DEVA, rispettivamente, Greta Manuzi, Verdiana Zangaro, Roberta Pompa e Laura  Bono. 

Con noi, in rappresentanza Laura, pronta a condividere emozioni, esperienze e qualche piccola anticipazione sul futuro.


Ciao Ragazze. Prima di tutto vi vogliamo fare i nostri complimenti e siamo contente che stia andando tutto per il meglio.
Ma partiamo dagli inizi, come è nato il vostro progetto e l'idea di unirvi?


Vi ringrazio tanto, anche noi siamo molto felici per questo nostro cammino insieme. 
Partiamo dall’inizio, il progetto è nato in realtà un po’ per caso, l’idea era di dare voce, in questo caso quattro artiste che si univano per poter cantare una canzone di sensibilizzazione contro l’omofobia. 
Così, la canzone “l’amore merita” dà il via a questo progetto, che poi non ha più diviso le nostre carriere. 
Ci siamo rese conto che l’unione fa davvero la forza e che avremmo continuato a vivere quella magia che avviene quando siamo insieme.

Parlando di musica, cosa vorreste trasmettere con i vostri brani e qual è l'esperienza più bella fatta insieme fino ad ora?

 Quello che vogliamo trasmettere sono le emozioni che provano tutte le persone, perché siamo donne e ci ritroviamo negli occhi di ogni donna del mondo, così come di ogni essere umano. 
Nelle nostre canzoni parliamo di tutto, della vita,dell’amore, dei rapporti umani in tutte le sue sfaccettature... insomma, parliamo la lingua della gente.
Di esperienze magnifiche potrei farvi un elenco e penso che staremo qui ancora qualche settimana, per quanto mi riguarda io sento ancora l’emozione del primo giorno in cui ci siamo incontrate e ci siamo subito lette dentro. 

Da allora è nata una sorta di sorellanza che ci vede unite sia nei momenti in cui siamo in studio di registrazione, che durante la vita quotidiana perché, appena possiamo, vivendo in città differenti, ci si va a trovare a vicenda, fino ad arrivare ai nostri tour in cui si dorme insieme si fa tutto insieme, ci si arrabbia insieme e ci si coccola insieme. Insomma insieme è la parola d’ordine.

Il Tour si avvicina, quali sono le vostre aspettative e come state vivendo questo pre tour? Emozionate?

 Molto emozionate, non vediamo l’ora di calcare ancora i palchi come lo scorso Tour,  cercare di raggiungere più fan possibili perché loro sono davvero il motore di tutto quanto. 
E quando li troviamo in ogni città con la loro emozione negli occhi è indescrivibile e  credo che loro vedono la stessa cosa nei nostri. 
Inoltre quest’anno potremo finalmente cantare tutte le canzoni del nostro primo album.
 
Per il futuro, avete già in mente un nuovo album o cosa vorreste realizzare insieme?


Eh eh... questo argomento forse è un po’ top secret, ho paura a sbilanciarmi troppo, io qualcosa vi dico poi vediamo se riceverò 1000 chiamate dalla produzione... ho l’appellativo di “spoileratrice” del gruppo non a caso.
Allora, proviamoci, vi anticipo che siamo gasate a 1000 perché ad aprile registreremo il nuovo videoclip di un brano che non è contenuto nell’album e lo faremo in America. 
All’album nuovo ovviamente ci stiamo già lavorando da mesi perché non ci si ferma mai. 
Bene, ora Manuel Magni, mi ammazza. Vi ho voluto bene ah ah.

E infine la nostra domanda di rito. 
Cosa consiglireste a chi come voi vorrebbe intraprendere la vostra stessa strada? 
E fate un saluto ai lettori di Outsider.

Io direi che il chirurgo plastico è molto meglio...scherzo ovviamente.
 Chi vive con la passione, quella vera, quella con la M maiuscola della Musica sa che non potrà fare a meno di continuare a farla senza tirarsi mai indietro perché è consapevole di quanto gli farà male ma di quanto gli farà comunque molto più bene.
Dipende molto dalle aspettative, io consiglio di vivertela la musica così come viene ovunque ti porterà.
La costanza premia sempre, lo studio anche è molto importante la passione è in cima a tutto quanto. Mettetevi sempre in discussione e cercate di imparare da quelli che hanno più esperienza con umiltà.

Lettori di outsider, io e le Deva vi mandiamo un abbraccio all’unisono...forte! 
Lo sentite come suona bene?



Ringraziamo di cuore le Deva e tutto il loro staff per la gentilezza e disponibilità. 
Augurandogli il meglio, vi invitiamo a seguirle sui loro canali ufficiali.

Buona musica a tutti.

LINK DEVA: 
Facebook: https://www.facebook.com/ledevaofficial/
Instagram https://www.instagram.com/ledevaofficial/

Post popolari in questo blog

Shade e il suo "TRUMAN" show. #pressconference

Eccoci qui a rendervi partecipi dell'uscita di uno degli album tanto attesi, di uno degli artisti che più stimiamo e a cui siamo più affezionate.
Stiamo parlando di Vito, in arte Shade, che uscirà il 16 novembre con il suo nuovo lavoro discografico, TRUMAN.

Disco contenente tredici tracce, tra cui molti featuring nati in modo molto spontaneo e naturale, ma pensando anche ad arrivare alla scena internazionale, racconta il nostro Shade, alla presentazione di cui abbiamo avuto l'onore di partecipare.
Nomi della scena italiana e non, come J-Ax, Grido, Federica Carta, Nitro, Bouchra, ed Emma Muscat con cui in contemporanea al disco uscirà il singolo realizzato insieme, "Figurati noi" di cui nè conseguerà il videoclip.

Continuando sulla linea dei featuring, Shade spiega di aver scelto gli artisti a seconda di come aveva in mente il brano, a partire dalla collaborazione con Nitro, all'apparenza "rivale" dalla battle di MTV, ma che in realtà racchiude una for…

Shade & Federica Carta e il loro viaggio verso Sanremo! #Musicinterview

Quest'oggi con noi ci saranno due artisti e due persone a cui teniamo molto, che abbiamo avuto il piacere d'incontrare per condividere tutte le loro emozioni e i loro progetti,  prima della  partecipazione al Festival di Sanremo.  Siamo fiere di loro e di poter mettere nero su bianco tutto il lavoro che stanno facendo, in questo periodo, insieme alla soddisfazione di essere nel cast di questa edizione sanremese. 
Ecco a voi,  Shade e Federica Carta che parteciperanno con il brano "Senza farlo apposta",
una storia dove i sentimenti la fanno da padrone e cosi anche i ricordi racchiusi in quelle note.

Ma chi meglio di loro per raccontarsi a cuore aperto?

Mettetevi comodi e iniziamo.


Iniziamo dalla vostra canzone sanremese, com'è il vostro brano? 
Diteci a cuore aperto come lo descrivereste.
E' una canzone d'amore, un'amore un po' struggente, non particolarmente felice o ricambiato, ma vissuto in modo positivo e non in negatività, con un sorriso quasi am…

ULTIMO: Si racconta e ci racconta #ColpaDelleFavole #Interview

In genere cerco di non avere riserve o cambiare giudizio su un artista, solo per alcuni avvenimenti che riguardano la persona, l'essere umano, che sfocia dall'artista in sè. L'artista va ascoltato e giudicato esclusivamente o comunque principalmente per la sua musica. Il resto, per quanto mi riguarda è rumore. Con questa premessa, quando ho ricevuto l'ascolto dell'album, il mio pensiero è stato “Cosa ci regalerà questa volta? Ci spiazzerà? Rimarrà nella sua comfort zone? Chissà”.
Risposta, che concluso l'ascolto non si è fatta attendere: Penso che Niccolò, si sia divertito a spaziare tra i generi, sorprendere chi magari si aspettava solo le canzoni alla Ultimo, per così dire, tirando fuori anche degli extrabeat inaspettati, ma piacevolmente soprendenti e deliziandoci a mio avviso, con delle perle, quali “La stazione dei ricordi” e “Piccola Stella” scritta a soli 14 anni. Ricordandovi che “Colpa Delle Favole” è ufficialmente fuori ovunque, vorrei lasciare la par…