Passa ai contenuti principali

KOBAAN:Lunedì 12 marzo esce il videoclip di “Notti e temporali" #musicnews.



Lunedì 12 marzo esce su YouTube il videoclip di “Notti e temporali” (Babrù Music Srl) dei Kobaan, trio elettro-pop composto da Loïc Babbini (batteria e percussioni), Daniel Cantos (tastiere e produzione) e Walter Coppola (voce e chitarre). Il brano sarà disponibile in digital download a partire dal 16 marzo.


Il videoclip di “Notti e temporali” sarà una “Xibalba Session”, una forma per far conoscere i loro brani inediti che i Kobaan spiegano così: “Xibalba è il famoso regno dell’aldilà cui si accede attraverso la grotta che si trova a Cobán.
In questo modo vogliamo dare modo alle persone di addentrarsi nel nostro mondo, conoscerci ancora più a fondo e mostrare loro il nostro lato più malinconico.
La canzone parla della nostalgia dell’infanzia che accomuna molte persone, il desiderio di tornare bambini e di tornare ad avere paura del buio, delle notti e dei temporali. Il video è molto semplice per dare risalto alle parole della canzone ed è idealmente ambientato nella grotta di Cobán”.

Nel 2017 è uscito il primo brano, “Quello che resta di noi” accompagnato dal videoclip (regia Mario Silvestrone), disponibile su YouTube: https://youtu.be/chq19lV3pU.




 Un po' di storia ed esperienze della band e del loro progetto: 

Dal sodalizio artistico tra Loïc Babbini (nato a Monza nel 1996) e i Asters e Daniel Cantos (nato Guayaquill, Ecuador, nel 1993) nasce nel 2014 progetto musicale chiamato Kobaan, caratterizzato da sonorità pop elettroniche. Kobaan deriva da una città del Guatemala (Cobàn) nella quale secondo una mitologia Maya si trova una grotta da cui si ha accesso a Xibalbà, il regno dell’aldilà. 
Nel 2016 è entrato a far parte della band Walter Coppola (nato a Nocera Inferiore, Salerno, nel 1996; protagonista di “Io Canto” all’età di 16 anni e di “Amici” all’età di 18), cantante e chitarrista acustico che ha portato un’importante evoluzione delle potenzialità del gruppo dal punto di vista della modernità e della qualità della musica. 
Grazie all’arrivo di Walter il gruppo sfrutta al meglio le capacità di tutti i musicisti e inizia a spaziare dalla musica elettronica a quella acustica. La band suona in locali come l’Alcatraz, il Tunnel, il Legend, lo Speakeasy, il Trottoir e il Tropicana di Milano. Si esibiscono anche nei giardini della Villa Reale di Monza per un evento organizzato da Fernando Proce (RTL 102.5), SIAE e AFI. Nel 2015 incontrano il maestro Giulio Nenna (produttore, compositore e arrangiatore già per Irama e Francesco Guasti) con il quale hanno iniziato un lungo percorso per la produzione artistica dei loro brani assieme ad Andrea DB Debernardi (mix & master engineer per Fedez, J-AX, Baby K, Neffa, ecc.). Nell’estate del 2017 il gruppo si esibisce al concorso Promuovi la tua Musica vincendo il “premio compilation” e partecipa al Premio Lunezia riuscendo ad arrivare in finale grazie al brano inedito dal titolo “La Terra e il Sole”. 

Instagram: www.instagram.com/officialkobaan 
-
Facebook: www.facebook.com/officialkobaan

Post popolari in questo blog

Shade e il suo "TRUMAN" show. #pressconference

Eccoci qui a rendervi partecipi dell'uscita di uno degli album tanto attesi, di uno degli artisti che più stimiamo e a cui siamo più affezionate.
Stiamo parlando di Vito, in arte Shade, che uscirà il 16 novembre con il suo nuovo lavoro discografico, TRUMAN.

Disco contenente tredici tracce, tra cui molti featuring nati in modo molto spontaneo e naturale, ma pensando anche ad arrivare alla scena internazionale, racconta il nostro Shade, alla presentazione di cui abbiamo avuto l'onore di partecipare.
Nomi della scena italiana e non, come J-Ax, Grido, Federica Carta, Nitro, Bouchra, ed Emma Muscat con cui in contemporanea al disco uscirà il singolo realizzato insieme, "Figurati noi" di cui nè conseguerà il videoclip.

Continuando sulla linea dei featuring, Shade spiega di aver scelto gli artisti a seconda di come aveva in mente il brano, a partire dalla collaborazione con Nitro, all'apparenza "rivale" dalla battle di MTV, ma che in realtà racchiude una for…

Shade & Federica Carta e il loro viaggio verso Sanremo! #Musicinterview

Quest'oggi con noi ci saranno due artisti e due persone a cui teniamo molto, che abbiamo avuto il piacere d'incontrare per condividere tutte le loro emozioni e i loro progetti,  prima della  partecipazione al Festival di Sanremo.  Siamo fiere di loro e di poter mettere nero su bianco tutto il lavoro che stanno facendo, in questo periodo, insieme alla soddisfazione di essere nel cast di questa edizione sanremese. 
Ecco a voi,  Shade e Federica Carta che parteciperanno con il brano "Senza farlo apposta",
una storia dove i sentimenti la fanno da padrone e cosi anche i ricordi racchiusi in quelle note.

Ma chi meglio di loro per raccontarsi a cuore aperto?

Mettetevi comodi e iniziamo.


Iniziamo dalla vostra canzone sanremese, com'è il vostro brano? 
Diteci a cuore aperto come lo descrivereste.
E' una canzone d'amore, un'amore un po' struggente, non particolarmente felice o ricambiato, ma vissuto in modo positivo e non in negatività, con un sorriso quasi am…

ULTIMO: Si racconta e ci racconta #ColpaDelleFavole #Interview

In genere cerco di non avere riserve o cambiare giudizio su un artista, solo per alcuni avvenimenti che riguardano la persona, l'essere umano, che sfocia dall'artista in sè. L'artista va ascoltato e giudicato esclusivamente o comunque principalmente per la sua musica. Il resto, per quanto mi riguarda è rumore. Con questa premessa, quando ho ricevuto l'ascolto dell'album, il mio pensiero è stato “Cosa ci regalerà questa volta? Ci spiazzerà? Rimarrà nella sua comfort zone? Chissà”.
Risposta, che concluso l'ascolto non si è fatta attendere: Penso che Niccolò, si sia divertito a spaziare tra i generi, sorprendere chi magari si aspettava solo le canzoni alla Ultimo, per così dire, tirando fuori anche degli extrabeat inaspettati, ma piacevolmente soprendenti e deliziandoci a mio avviso, con delle perle, quali “La stazione dei ricordi” e “Piccola Stella” scritta a soli 14 anni. Ricordandovi che “Colpa Delle Favole” è ufficialmente fuori ovunque, vorrei lasciare la par…