Passa ai contenuti principali

Un cuore per la musica, Matteo Markus Bok insieme a noi, tra emozioni e live. #musicinterview



Oggi, siamo felici di presentarvi un'artista, seppur giovanissimo, di un talento ed energia stravolgenti, con la sua grande passione per la musica, una costante che unisce i nostri ospiti.

E' stato recentemente uno dei protagonisti di Sanremo Young su Rai uno, in prima serata, condotto da Antonella Clerici e lo abbiamo anche notato sui palchi dell'aperture dei live di Soy Luna, che continua a gonfie vele, in tour per il mondo.
Ma oltre queste esperienze, ha già alle spalle tantissimi successi e gliene auguriamo molti altri.

Diamo il nostro più caloroso benvenuto a Matteo Markus Bok, e chi meglio di lui per descriversi e condividere le proprie emozioni.

Pronti?..


 -Iniziamo dagli inizi, come è nata prima di tutto la tua passione per la musica? 

La mia passione è nata a 9 anni quando grazie a Micol ( mia sorella) mi hanno scelto per interpretare il piccolo Simba a THE LION KING e da lì non ho più smesso....

-Come ti descriveresti come artista e cosa vorresti trasmettere con la tua musica?

Credo che a 14 anni non riesca ancora a descrivermi bene, ma più di qualsiasi altra cosa sogno di poter comunicare  attraverso la musica la mia gioia di vivere, il valore della vita e la capacità di onorarla ogni giorno...

-Che emozioni hai provato durante il tour di SoyLuna e un ricordo dell'esperienza che ti resterà nel cuore?

L’emozione più grande è stata quella di condividere palchi straordinari in tutta Italia con un Cast d’eccezione, con ragazzi giovanissimi che hanno fatto della loro passione la propria vita, così come vorrei fare io....!  
L’esperienza per ora che mi resterà nel cuore è la prima, quella di THE VOICE KIDS in Germania, in cui a 12 anni ho vissuto l’emozione di essere finalista su un palco straordinario!!!!

-Parliamo dell'esperienza di Sanremo Young, avevi aspettative per questo tuo nuovo successo e cosa ti ha colpito di più durante la tua partecipazione?

Sanremoyoung è stata una grande esperienza, anche se penso di non essere riuscito a farmi conoscere veramente dal pubblico italiano.
Io amo cantare LIVE senza schemi, libero di esprimermi e  attraverso la televisione non è comprensibilmente possibile. Comunque il rapporto con i ragazzi, gli autori e tutto lo staff è stato fantastico!


-Cosa consiglieresti a chi come te vorrebbe intraprendere la tua stessa strada?
 Fai un saluto ai lettori di Outsider.

Consiglio principalmente di lavorare sodo, di crederci fino in fondo, d’impegnarsi quotidianamente per raggiungere  il proprio obiettivo che sognano perché è una strada veramente impegnativa ma straordinaria!

E....saluto i lettori di OUTSIDER in attesa di conoscervi magari a qualche mio concerto italiano!!! 
A presto! :) 




Ringraziamo Matteo per la sua gentilezza, simpatia e disponibilità, e insieme anche tutto il suo staff.

Infine vi invitiamo a restare sintonizzati sulle sue news musicali, seguendolo su Instagram, al seguente link: https://www.instagram.com/matteo.markus.bok_official/

Non smettete mai di credere nei vostri sogni, sono quelli che vi faranno vivere esperienze uniche. 

Buona musica a tutti. 

MATTEO MARKUS BOK LINKS: 

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/matteomarkusbok/

Instagram: https://www.instagram.com/matteo.markus.bok_official/

Sito ufficiale: http://www.matteomarkusbok.com

Youtube:  https://www.youtube.com/c/MatteoMarkusBok

Post popolari in questo blog

Shade e il suo "TRUMAN" show. #pressconference

Eccoci qui a rendervi partecipi dell'uscita di uno degli album tanto attesi, di uno degli artisti che più stimiamo e a cui siamo più affezionate.
Stiamo parlando di Vito, in arte Shade, che uscirà il 16 novembre con il suo nuovo lavoro discografico, TRUMAN.

Disco contenente tredici tracce, tra cui molti featuring nati in modo molto spontaneo e naturale, ma pensando anche ad arrivare alla scena internazionale, racconta il nostro Shade, alla presentazione di cui abbiamo avuto l'onore di partecipare.
Nomi della scena italiana e non, come J-Ax, Grido, Federica Carta, Nitro, Bouchra, ed Emma Muscat con cui in contemporanea al disco uscirà il singolo realizzato insieme, "Figurati noi" di cui nè conseguerà il videoclip.

Continuando sulla linea dei featuring, Shade spiega di aver scelto gli artisti a seconda di come aveva in mente il brano, a partire dalla collaborazione con Nitro, all'apparenza "rivale" dalla battle di MTV, ma che in realtà racchiude una for…

Shade & Federica Carta e il loro viaggio verso Sanremo! #Musicinterview

Quest'oggi con noi ci saranno due artisti e due persone a cui teniamo molto, che abbiamo avuto il piacere d'incontrare per condividere tutte le loro emozioni e i loro progetti,  prima della  partecipazione al Festival di Sanremo.  Siamo fiere di loro e di poter mettere nero su bianco tutto il lavoro che stanno facendo, in questo periodo, insieme alla soddisfazione di essere nel cast di questa edizione sanremese. 
Ecco a voi,  Shade e Federica Carta che parteciperanno con il brano "Senza farlo apposta",
una storia dove i sentimenti la fanno da padrone e cosi anche i ricordi racchiusi in quelle note.

Ma chi meglio di loro per raccontarsi a cuore aperto?

Mettetevi comodi e iniziamo.


Iniziamo dalla vostra canzone sanremese, com'è il vostro brano? 
Diteci a cuore aperto come lo descrivereste.
E' una canzone d'amore, un'amore un po' struggente, non particolarmente felice o ricambiato, ma vissuto in modo positivo e non in negatività, con un sorriso quasi am…

ULTIMO: Si racconta e ci racconta #ColpaDelleFavole #Interview

In genere cerco di non avere riserve o cambiare giudizio su un artista, solo per alcuni avvenimenti che riguardano la persona, l'essere umano, che sfocia dall'artista in sè. L'artista va ascoltato e giudicato esclusivamente o comunque principalmente per la sua musica. Il resto, per quanto mi riguarda è rumore. Con questa premessa, quando ho ricevuto l'ascolto dell'album, il mio pensiero è stato “Cosa ci regalerà questa volta? Ci spiazzerà? Rimarrà nella sua comfort zone? Chissà”.
Risposta, che concluso l'ascolto non si è fatta attendere: Penso che Niccolò, si sia divertito a spaziare tra i generi, sorprendere chi magari si aspettava solo le canzoni alla Ultimo, per così dire, tirando fuori anche degli extrabeat inaspettati, ma piacevolmente soprendenti e deliziandoci a mio avviso, con delle perle, quali “La stazione dei ricordi” e “Piccola Stella” scritta a soli 14 anni. Ricordandovi che “Colpa Delle Favole” è ufficialmente fuori ovunque, vorrei lasciare la par…