Paul Simon: Graceland - The Remixes



Acclamato come uno dei dischi più iconici della storia del rock and roll, "Graceland" di Paul Simon è stato rivisitato da artisti del calibro di MK, Richy Ahmed, Paul Oakenfold e Groove Armada: per la prima volta, un album classico viene reimmaginato nella sua interezza. Dopo aver venduto oltre 16 milioni di copie in tutto il mondo ed aver ricevuto un Grammy nel 1986, Graceland è diventato un album di culto grazie ai campionamenti di diversi suoni e stili musicali, creando una miscela eclettica di pop, rock, musica tradizionale isicathamiya e mbaqanga.

"Dire che è stato un onore rivisitare una delle tracce di Paul Simon è un eufemismo", ha detto Richy Ahmed, riferendosi al suo remix di "The Boy In The Bubble"; "è una delle mie canzoni preferite di sempre". "Che cosa rispondi quando qualcuno ti chiede di remixare un classico? Normalmente, no!". Ride Andy dei Groove Armada. "È una regola che siamo riusciti a seguire per 20 anni. Fino a quando non abbiamo ricevuto una chiamata per eseguire il remix di una traccia di Graceland. Ecco un album che ci ha aperto le orecchie a un nuovo mondo di suoni! Abbiamo deciso di infrangere la regola perché abbiamo avuto la libertà di scegliere la melodia. In "You Can Call Me Al" abbiamo usato il riff di un corno che avevamo lasciato nei nostri set sin dal lontano 1998. Quindi il remix ha scritto se stesso e il nostro corno è ormai di proprietà pubblica".

Il progetto, realizzato da 12 artisti che rappresentano una vasta gamma di stili, dalla Deep House, alla Afro House, dalla DnB, alla Tech House e molti altri, è stato curato dal produttore Michael Gaiman, AKA The Duke of New York. 32 anni dopo la nascita della "world music", questo scambio culturale alla fine ha creato una linea diretta con la musica elettronica contemporanea, i cui capisaldi includono allo stesso modo campionature di altri strumenti, suoni ambientali e registrazioni che creano audaci composizioni.

Con la rivoluzionaria rivisitazione di ogni intramontabile traccia di Graceland da parte di un ampio spettro di acclamati artisti di musica dance ed elettronica, Graceland - The Remixes viene pubblicato il 1° giugno.


TRACKLIST

1. Netherlands - Joris Voorn "Homeless"
2. Germany, Brazil - Joyce Muniz "Gumboots"
3. Iran - Sharam "I Know What I Know"
*4. U.K. - Paul Oakenfold "Crazy Love, Vol. II"
*5. U.K. - Richy Ahmed "The Boy In The Bubble"
*6. U.K. - Groove Armada "You Can Call Me Al"
7. U.K., Cameroon - Rich Pinder & Djoko "Under African Skies"
*8. U.S., Ireland - MK with KC Lights "Graceland"
9. Brazil - Gui Boratto "That Was Your Mother"
10. U.S. - Thievery Corporation "Diamonds On The Soles Of Her Shoes"
*11. U.K. - Photek "All Around The World Or The Myth Of Fingerprints"
12. Netherlands - Joris Voorn "Homeless (Kitchen Table Mix)"


Si ringrazia Sony Music Italia per il comunicato  stampa

Post popolari in questo blog

Sanremo 2018: Vittorie ed emozioni.

"Perchè la Musica è sempre uno Spettacolo": Con noi..Tony Maiello! #musicinterview

A tu per tu con.. i Bosco 21 & l'uscita del loro primo album.